Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

La diagnosi preimpianto (PID)

Con la nuova legge austriaca per la procreazione assistita, la diagnosi preimpianto è realizzabile in alcuni casi. Questa diagnosi serve a determinare o escludere eventuali difetti genetici dell’embrione, prima di trasferirlo nell’utero.
Secondo la legge austriaca la diagnosi preimpianto è permessa nei seguenti casi:
  • dopo tre o più tentativi di fecondazione in vitro senza successo, causato probabilmente da alterazioni genetiche dei gameti e non da altri fattori
  • dopo tre o più aborti spontanei o feto nato morto, causato probabilmente da alterazioni genetiche del feto
  • in caso di difetto genetico conosciuto in uno dei partners, con alto rischio di trasmissibilità al feto e che può portare ad aborto spontaneo o feto nato morto
 
 
 

Sogni che diventano realtà

I genitori che ce l'hanno fatta ci danno coraggio

Non abbiamo mai smesso di credere nell’amore e nella speranza di vita!

Sono sposata da 5 anni e per 2 anni abbiamo provato ad avere un figlio ma senza successo.
Leggi di più

Il nostro bambino

È un enorme sforzo, dice l’esperienza.
È un enorme gioia, dice l’amore.
È il nostro bambino, diciamo noi.
Leggi di più

Devo rinunciare all’idea di farmi chiamare mamma?

Ho provato per 6 anni a rimanere incinta ma non voleva funzionare.
Leggi di più