Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Diagnosi chirurgica

In alcuni casi compaiono disturbi come l’endometriosi, miomi, occlusione delle tube di Falloppio e anomalie della cavità uterina, che portano all’infertilità. Tramite intervento chirurgico le possibilità di gravidanza possono aumentare notevolmente. Di solito vengono applicate tecniche microchirurgiche poco invasive, come la laparoscopia o l’isteroscopia. L’eventualità di un tale intervento viene discussa già alla prima visita. Gli interventi vengono eseguiti nel centro per l’endometriosi presso l’ospedale di Villach (IV°livello, primario prof. Keckstein) oppure nelle cliniche private di Villach e Klagenfurt, dai dottori Gernot Kommetter e Jens Kumposcht. Tutte le cliniche dispongono delle più moderne attrezzature e relativo know-how per la realizzazione di questi interventi microchirurgici.

Per pazienti non austriaci, e quindi non coperti da assicurazione, è possibile stabilire un preventivo dei costi relativi.
A seconda della diagnosi, vengono eseguiti diversi tipi di intervento:

Endometriosi
L’endometriosi é una patologia caratterizzata dalla presenza di tessuto endometriale, al di fuori della cavità uterina stessa (intestino, ovaio, tube). Questi focolai seguono le alterazioni del ciclo mestruale, così come l’endometrio nella cavità uterina. All’inizio del ciclo crescono per poi, al momento delle mestruazioni, andare incontro a sanguinamento, cercando una via d’uscita, che ovviamente non c’è. Questo può portare a forti dolori mestruali, dolori in fase di evacuazione e durante i rapporti sessuali. Se l’endometriosi si protrae negli anni, possono formarsi delle aderenze e del tessuto cicatriziale, le quali portano a problemi di fertilità. Se si sospetta la presenza di tale disturbo, oltre alla normale visita ginecologica (ecografia e palpazione), viene effettuato un intervento microchirurgico (laparoscopia) per confermare la diagnosi. Questo intervento, oltre a diminuire i dolori mestruali (dismenorrea), aiuta a migliorare le possibilità di concepimento naturale. È di grande importanza l’esperienza del chirurgo, al fine di evitare più interventi, i quali possono diminuire la capacità di rimanere incinta e la riserva ovarica. I nostri chirurghi sono altamente specializzati e dispongono delle migliori attrezzature.

Miomi
I miomi sono neoplasie benigne composte da cellule che originano dal tessuto muscolare liscio. A seconda della loro grandezza e localizzazione (all’esterno dell’utero, nella parete o nella cavità uterina) possono causare disturbi come alterazioni del ciclo mestruale, dolori mestruali, ricorrente bisogno di urinare, stitichezza, problemi di infertilità e aborti.
I miomi generalmente non vengono operati, esclusi i casi nei quali la loro dimensione sia superiore a 2-3 cm e quando appaiono problemi di fertilità. L’intervento di miomectomia è un operazione ambulatoriale, eseguita in laparoscopia o isteroscopia, a seconda della localizzazione del mioma.
• Anomalie della cavità uterina (polipi endometriali, setto uterino)
Tramite l’ecografia transvaginale è possibile notare la presenza di eventuali piccole neoformazioni di tessuto endometriale nella cavità uterina. Le malformazioni della cavità uterina più frequenti sono polipi, iperplasie e setto uterino. In questi casi il rischio di aborto aumenta, poichè lo spazio di attecchimento si riduce. Al fine di evitare tale situazione, è possibile intervenire chirurgicamente per risezionare queste malformazioni.

Occlusione delle tube di Falloppio
A causa di infezioni pelviche precedenti, la funzionalità delle tube di Falloppio (trasporto degli ovociti e spermatozoi) può essere danneggiata, aumentando così il rischio di gravidanza extrauterina. La problematica più evidente, però, risulta l’impossibilità della fecondazione dell’ovocita da parte dello spermatozoo.

Nella prassi viene effettuata un’isterosalpingografia per esaminare la pervietà delle tube. Grazie alle più moderne tecniche ecografiche, è possibile eseguire questo esame anche tramite ecografia transvaginale, iniettando un liquido di contrasto nelle tube (HYCOSY). Questa procedura è indolore e viene effettuata presso la nostra clinica. Oltre a questa procedura viene effettuato un prelievo di sangue o delle urine per determinare la presenza di anticorpi per la Clamidia. Questa infezione è una delle principali cause dell’occlusione delle tube.

Medicina complementare in caso di infertilità
Oltre alle terapie classiche, è possibile usufruire presso la nostra clinica di servizi di medicina complementare. È importante distinguere fra medicina complementare e medicina alternativa. Mentre la prima è di supporto alla medicina tradizionale, la seconda si fonda su terapie a base di trattamenti naturali. Le terapie mediche complementari vengono adattate individualmente ai pazienti e alla loro relativa situazione, escludendo così inutili terapie generiche standard ritrovabili anche su internet. I pazienti della nostra clinica vengono seguiti dalla dott.ssa Karin Frager-Kommetter, dopo controllo interdisciplinare presso lo studio medico a Villach/St.Ulrich (www.pallidum.at) oppure dai nostri medici prima del transfer.

Metodi
  • Agopuntura prima e dopo il transfer, effettuata dalla dott.ssa Bulfon-Vogl, dal dott. Alexander Boschi o dal dott. Gernot Kommetter.
  • Ricerche recenti hanno dimostrato come l’agopuntura il giorno del transfer (30 minuti prima e 30 minuti dopo l’intervento) aumenti le probabilità di attecchimento dell’embrione. Tale dato viene confermato anche dalle nostre statistiche ambulatoriali.
  • Diagnosi immunologica in casi di problemi di attecchimento
  • Analisi degli oligoelementi e terapia integrativa
  • Terapie antroposofiche
  • Omeopatia
  • Consulenza psicologica di supporto
 
 
 

Sogni che diventano realtà

I genitori che ce l'hanno fatta ci danno coraggio

Non abbiamo mai smesso di credere nell’amore e nella speranza di vita!

Sono sposata da 5 anni e per 2 anni abbiamo provato ad avere un figlio ma senza successo.
Leggi di più

Il nostro bambino

È un enorme sforzo, dice l’esperienza.
È un enorme gioia, dice l’amore.
È il nostro bambino, diciamo noi.
Leggi di più

Devo rinunciare all’idea di farmi chiamare mamma?

Ho provato per 6 anni a rimanere incinta ma non voleva funzionare.
Leggi di più