Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Il nostro primo incontro

Il dottor Stadler, il dottor Kommetter, il dottor Boschi e il dottor Kumposcht nel corso di un esauriente colloquio preliminare tracceranno un´attenta anamnesi del Vostro caso. Vi preghiamo pertanto di concordare la data di un primo incontro personale (o, eventualmente, tramite Skype) presso la nostra clinica. Nel corso del colloquio decideremo insieme la prassi da seguire. Nel caso desideriate avere un´assistenza psicologica, ci prenderemo cura di organizzarla.
Vi preghiamo di portare anche tutta la documentazione medica a Vostra disposizione. Prima di tutto ricercheremo le possibili cause dell´infertilità. Sulla base di accurati esami diagnostici sarà possibile arrivare ad una diagnosi ben fondata e sulla quale si baseranno tutte le ulteriori terapie. Meglio in due anche nello studio medico

Venite insieme al Vostro partner al primo colloquio con il medico!
In questo modo si possono chiarire tutte le possibili cause dell’infertilità di entrambi i partners. La scelta della miglior terapia indicata nel caso specifico dipende non soltanto da indicazioni di natura medica ma anche da molti altri fattori (inquinamento, stress, ecc.)
Un ruolo determinante lo hanno anche l’età della donna e da quanto tempo sussiste il desiderio di avere un bambino. I vari aspetti della diagnosi e le tecniche usate nel trattamento verranno ampiamente illustrate e discusse insieme alla coppia. Disponiamo di una vasta gamma di metodologie terapeutiche.
Cosa portare alla prima visita

Per garantire la miglior consulenza possibile, consigliamo di portare alla prima visita tutti gli esiti di esami precedenti.

Esami della donna:
  • Analisi ormonali eseguite il 2° o 3° giorno del ciclo mestruale
  • Referti di eventuali interventi all’utero o alle ovaie (isteroscopia, laparoscopia, isterosalpingografie, interventi di endometriosi)
  • La documentazione relativa a terapie PMA precedenti

Esami dell’uomo:

  • Spermiogramma

Esami necessari per iniziare la terapia:
  • Esami infettivologici (HIV, epatite B e C, TPHA, esame delle urine per la Clamidia)

Documenti necessari per iniziare la terapia:
  • Un consenso al trattamento firmato da entrambi i partners (vedi download)
  • Atto notarile, da fare in Austria, in caso di trattamento PMA eterologo (con gameti donati
  • Copia dei documenti d’identità di entrambi i partners
 
 
 

Sogni che diventano realtà

I genitori che ce l'hanno fatta ci danno coraggio

Non abbiamo mai smesso di credere nell’amore e nella speranza di vita!

Sono sposata da 5 anni e per 2 anni abbiamo provato ad avere un figlio ma senza successo.
Leggi di più

Il nostro bambino

È un enorme sforzo, dice l’esperienza.
È un enorme gioia, dice l’amore.
È il nostro bambino, diciamo noi.
Leggi di più

Devo rinunciare all’idea di farmi chiamare mamma?

Ho provato per 6 anni a rimanere incinta ma non voleva funzionare.
Leggi di più